MusAA

Testi istituzionali - Testi Vari

 MUSAA - MuseoArchitetturaArte

Il progetto MUSAA vede la luce in seguito all'evento sismico del 6 aprile 2009 che ha sconvolto L'Aquila ed il suo comprensorio territoriale.

Il MUSAA intende essere un Museo/Centro Studi per la Cultura del Costruire con lo scopo, attraverso percorsi museali, campus in situ e corsi di studi rivolti a studenti, studiosi, docenti e professionisti italiani e stranieri, di salvaguardare, sostenere e promuovere la conoscenza della cultura architettonica ed artistica della provincia dell’Aquila, che a causa del sisma è stata seriamente compromessa, e dell'Abruzzo in genere.

Il MUSAA è aperto a tutte quelle Istituzioni, Enti ed Associazioni italiane ed internazionali che hanno interesse ad avere contatti con l’attuale problematica abruzzese legata all’emergenza sisma.

In partnership con l'Istituto di Architettura Forum für Baukultur di Dresda, direttore dr. Ing. Sebastian Storz, e con il DSSARR – Dipartimento di Scienze, Storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione, Università degli Studi “G. D’Annunzio”, Facoltà di Architettura di Chieti-Pescara, Prof. Carlos Cacciavillani e Prof. Adriano Ghisetti Giavarina, il MUSAA si avvale di un archivio delle emergenze architettoniche abruzzesi, compresa la prestigiosa architettura minore che caratterizza il tessuto urbano dei borghi antichi, fornito dai docenti della Facoltà di architettura di Pescara. L’archivio, che comprende rilievi, restituzioni grafiche e fotografiche, dati storici, esemplificazioni di tecniche costruttive, modelli architettonici dettagliati, sarà utile supporto didattico e professionale di documentazione ai fini del restauro e della ricostruzione.

Il MUSAA ha già suscitato l’interesse di ICCROM, ITALIA NOSTRA, AACUPI, DOCOMOMO Italia e ASSOCIAZIONE SISTO MASTRODICASA.

Con il Patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ambasciata Tedesca a Roma, DSSARR, Regione Abruzzo Giunta Regionale e Consiglio Regionale, Provincia dell’Aquila.

 



Segnala questa pagina sul tuo social network preferito